Napoli Milionaria

TRAMA  “Napoli Milionaria”


L'opera è ritenuta a tutt'oggi uno dei capolavori di Eduardo. La trama è semplice, narra la dissoluzione morale di una famiglia che nei vicoli di Napoli, durante la guerra, spinta dalla miseria si "arrangia" con la borsa nera, pur contro la volontà del capofamiglia, don Gennaro. Dopo l'arrivo degli Alleati il commercio si amplia, la ricchezza affluisce nel "basso" del vicolo, ma i milioni sono poco puliti; vengono dallo sfruttamento, dallo strozzinaggio, dalla miseria altrui e dai furti di Amedeo, il primogenito. L'improvviso ritorno del capofamiglia, scampato miracolosamente alle insidie della guerra, riporterà l'equilibrio e l'onestà nella famiglia. Il lieto fine viene ad annunciare un messaggio di speranza, dopo l'infinita tristezza della storia precedente e dell'amore di un uomo che con il suo bagaglio di saggezza e di generosità vuole contrastare i sacrilegi della guerra.

Repliche di Napoli Milionaria